A Bacău, al Festival “AVANGARDA XXII” con George Bacovia

V. Di Felice omaggia i poeti presenti del libro Gaudeamus, casa di BacoviaIl 25 e 26 settembre, a Bacău (Romania), in occasione della XVI ed. del Festival nazionale della creatività letteraria “AVANGARDA XXII”, è stata invitata per partecipare alle varie attività culturali del programma Valeria Di Felice, titolare della Di Felice Edizioni di Martinsicuro e autrice di vari libri di poesia tradotti in Romania, Marocco, Palestina, Giordania ed Emirati Arabi.

Il 25 settembre alle 11 si è svolto un incontro-dibattito con gli studenti dell’Istituto tecnico „Henri Coandă” sul ruolo della poesia, soprattutto in relazione ai social e a facebook.  Alle 16, Valeria Di Felice, in rappresentanza dell’Italia, ha preso parte a una tavola rotonda sulla letteratura, con riflessioni e letture di varie opere, moderata dal direttore del festival Victor Munteanu, nel palazzo della regione di Bacău, a cui hanno partecipato numerosi scrittori e critici letterari della Romania e della Repubblica della Moldavia.

Il 26 settembre alle 12 si è svolto un momento significativo che ha sugellato la collaborazione tra la casa editrice Di Felice e la Romania: è stata visitata la casa memoriale di George Bacovia (1881-1957), poeta romeno simbolo della città di Bacău, e la Di Felice ha voluto omaggiare i presenti del libro Gaudeamus  di Bacovia, tradotto in italiano perle sue edizioni da Geo Vasile.

Annunci

Raffaele Giannantonio a Roccaraso con “Quindici”

21078670_842328405936041_8735868387176287493_nL’autore a Roccaraso (Sala consiliare “G. Spataro” lunedì 28 agosto alle ore 18) ha presentato la silloge “Quindici” (Di Felice Edizioni). Un appuntamento dedicato alla poesia curato da Rosella  Valentini.  Oltre all’autore è intervenuta l’editrice Valeria Di Felice, con le letture a cura dell’attore Mario Massari e l’accompagnamento musicale a cura di Angelo Ottaviani.

Il libro contiene contributi critici di Vito Moretti, Dante Marianacci, Maria Cristina Ricciardi e Andrea Lo Vecchio, e presenta numerose opere pittoriche di autori quali Giuseppe Fiducia, Giuseppe Bellei, Antonio D’Acchille, Nunzio Di Placido, Gimar, Arturo Faiella, Fausto Marganelli, Rena Saluppo, Matteo Bultrini, Piotr Hanzelewicz, Loreta Almonte, Daniele Giuliani, Lorenzo Testa.

Breve resoconto della premiazione del Premio Città di Martinsicuro 2017

DSC_0193_rev

Da sx: il vicesindaco di Martinsicuro Giuseppina Camaioni, l’ambasciatrice della Palestina a Roma Mai Alkaila, l’editrice Valeria Di Felice, il poeta palestinese Murad Sudani, il console generale d’Italia a Baia Blanca Antonio Petrarulo, l’addetto culturale dell’ambasciata palestinese Odeh Amarneh

Si è conclusa ieri 5 agosto, alla Torre Carlo V di Martinsicuro, la IX edizione del Premio Letterario Città di Martinsicuro, organizzata dalla Di Felice Edizioni e dal Comune, con una cerimonia che ha visto la partecipazione del console generale d’Italia a Bahia Blanca in Argentina Antonio Petrarulo, dell’ambasciatrice palestinese a Roma Mai Alkaila, dello scrittore palestinese Murad Sudani, attualmente segretario generale del Comitato nazionale palestinese per l’istruzione, cultura e della scienza e segretario generale dell’Unione generale degli scrittori palestinesi, e dell’addetto culturale all’ambasciata palestinese Odeh Amarneh.

Alla premiazione, presentata dalla giornalista Mirella Lelli, con la lettura delle opere a cura dell’attore Carlo Arrigoni e con l’accompagnamento musicale a cura del pianista Alessandro Olori, sono intervenuti il sindaco Massimo Vagnoni, Continua a leggere

Annalisa Frontalini

foto copertina annalisa

Foto di Paolo Soriani

È direttore artistico della rassegna letteraria e musicale In Art a San Benedetto del Tronto e presidente dell’Associazione culturale Rinascenza. Per la Di Felice Edizioni dirige la collana Note di Rinascenza che accoglie opere che hanno come sottofondo una melodia. Le piacciono le cicale e il profumo di mare,  l’estate, le ciliegie, il vino bianco, i sorrisi, l’umiltà, il verde e il blu. Non sopporta l’aglio, gli insetti, la
presunzione. Le piacerebbe cantare, ma rispetta il prossimo e non lo fa.

Per la Di Felice Edizioni è stata pubblicata la raccolta di versi Dentro la pausa di una musica jazz (Collana «Poesia», 2017).

Maria Grazia Tiberii

20861977_1537971982926685_5655140641410046519_oNata a Torino, ma di origini teramane, è laureata con lode in statistica con tesi in demografia storica, lavoro maturato da un’innata passione per la ricerca storiografica. Autrice di ricerche, pubblicazioni scientifiche, articoli divulgativi, è alla sua seconda esperienza editoriale. Sono sue le splendide ambientazioni storiche descritte nel romanzo, che sembrano donare una seconda vita agli uomini di Cro-Magnon e di Neanderthal, nostri progenitori.

Per la Di Felice Edizioni ha pubblicato insieme a Romolo Di Francesco il romanzo La foresta delle magus (Collana «Narrativa», 2017).