Fatiha Morchid

fatiha morchid.JPGFatiha MORCHID (1958), è una poetessa e scrittrice marocchina, vincitrice del Premio di Poesia Marocchino nel 2010. Come pediatra ha ideato e presentato un programma di educazione alla salute per diversi anni  per la Moroccan TV channel 2M, e un programma di poesia per lo stesso canale.
Membro dell’Unione degli Scrittori Marocchini, ha pubblicato otto libri di poesia: Gestures (2002), Passion Leaves (2003), Let’s rain (2006), What Dark are you Hiding O Rainbow (2006), The End of the Road… the Beginning (2009), Unspoken (2010), Remove my steps (2015) and Spark Elsewhere (2017).

Tra i suoi romanzi: Just a Few Moments (2007), Fun’s Claws (2009),

The muses (2011), The Right to leave (2013) and The Twins (2016).

Fatiha Morchid, ha anche pubblicato due libri di arte con la partecipazione di pittori marocchini e ha contribuito alle opere collettive Kaleidoscope, Women’s cross- cultural visions (2012) e Marrakech Noir (2018). Ha partecipato a molte iniziative internazionali e molti suoi lavori sono stati tradotti nelle maggiori lingue.

Per la Di Felice Edizioni ha pubblicato L’amore non è abbastanza (Collana «Racconti Zeta», 2018).

Annunci

Marco Castellani

20180526_131505

MARCO CASTELLANI (Roma, 1963) è un ricercatore astronomo e lavora presso l’Osservatorio Astronomico di Roma dell’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica). Professionalmente si occupa di evoluzione stellare e fa parte del team scientifico del satellite GAIA dell’ESA (Ente Spaziale Europeo).

Ha al suo attivo più di 60 pubblicazioni scientifiche, di cui circa la metà su riviste con referee internazionale. Gestisce da diversi anni fa il blog di divulgazione scientifica GruppoLocale.it e scrive per il blog del settore educativo di INAF.

È coordinatore del progetto AltraScienza (www.altrascienza.it) per l’associazione “Darsi Pace”.

Da sempre ama scrivere, tanto di narrativa e poesia, quanto considerazioni “di cammino” che pubblica sul suo blog personale (blog.marcocastellani.me). Ha scritto un romanzo, alcune raccolte di racconti e di poesie.

Per la Di Felice Edizioni ha pubblicato Imparare a guarire (Collana «Poesia», 2018).

Rita Iacomino

foto a cura di Michele Di Buono.jpgRita Iacomino (1950 – San Vito Chietino), nel 1966 si trasferisce a Limbiate (MB) dove vive e lavora come impiegata. Appassionata di scrittura e lettura, ha ricevuto dal 2011 ad oggi numerosi riconoscimenti nei premi letterari. Sue opere sono inserite in diverse antologie e raccolte. Il 3 dicembre 2016 riceve il Premio alla Cultura al Premio Internazionale “Juan Montalvo” promosso dal consolato generale dell’Ecuador di Milano.

Ha pubblicato i libri di poesie Formato A4 (2012), “…e mi fingo poeta” (2015), Ostriche a mezzogiorno (2016) con prefazione di Alessandro Quasimodo.

Nel 2016, per la prima volta, si espone con un libro di narrativa, una raccolta di diciotto  racconti, toccando vari temi attraverso i diversi stati d’animo. Fantasia, tristezza e ironia sono i temi trattati nel libro dal titolo Antichi sussurri, con prefazione di Rodolfo Vettorello.

Rita Iacomino è ideatrice e presidente esecutivo delle varie edizioni del Premio Letterario Internazionale “Energia per la Vita”, promosso dal Lions Club Rho.

Per la Di Felice Edizioni ha pubblicato La rupe del biancospino (Collana «Narrativa», 2018).

Mario Rasicci

Mario Rasicci (Nereto 1936 – 1999) Contadino, figlio di contadini, è ricordato soprattutto per la passione politica che lo animava, per i suoi valori e la solidarietà umana. Ha lasciato un pugno di poesie e un diario di viaggio negli Stati Uniti degli anni Settanta, come alla ricerca delle proprie stesse radici in quei parenti emigrati, uniti in una comune nostalgia per la terra delle origini, l’Abruzzo. Un testo, il diario, che risente del clima sociale che si respirava in quell’epoca in tutto l’Occidente, in un’America stravolta dai conflitti sociali e razziali e in un’Italia lacerata dalle lotte politiche. In complesso pagine condite di valori politici socialisti, molto idealiste, un po’ utopiche, sostanzialmente poetiche.

Per la Di Felice Edizioni ha pubblicato Come la sigaretta (Collana «Poesia», 2018).

Luigi Di Nicolantonio

Luigi Di Nicolantonio risiede a Falconara Marittima (Ancona). Ha svolto l’attività lavorativa presso diverse Amministrazioni, da ultimo dirigente presso la Corte di Appello di Ancona e Giudice Tributario.

Ha pubblicato La tenuta di Vanville (Ed. Marcelli 2012), La fantasia della solitudine (Ed. Albatros 2015).

Per la Di Felice Edizioni ha pubblicato L’ultima poesia (Collana «Narrativa», 2018).